Abbazia della Novalesa - Piemonte
Ultime Notizie
Come arrivare
Monastica
Storia
Arte
Ospitalitą
Orari
Visite
Restauro-libro
Bibliografia
Oblati
Volontari
Biblioteca
Il negozio
Links
Homepage

Biblioteche - Sommario

 

     LA BIBLIOTECA DIOCESANA DI SUSA

 

NOTE STORICHE

La Biblioteca Diocesana di Susa è ospitata nel Palazzo del Seminario, storico edificio che occupa l'area su cui era sorta nel 1029 l'abbazia di san Giusto.
La Biblioteca è stata fondata nel 1778, alcuni anni dopo l'atto di costituzione della Diocesi (1772), con uno dei primi atti di governo pastorale del neoeletto vescovo di Susa mons. Ferraris di Genola. In origine ebbe la funzione di Biblioteca del Seminario Vescovile, mantenuta fino al 2000, quando mutò la propria denominazione di Biblioteca Diocesana di Susa. In essa sono custodite importanti opere di teologia, diritto canonico, letteratura e storia, con significative e rare edizioni di storia locale. Essa custodisce numerosi fondi, di cui si darà conto più avanti. In particolare, è notevole il fondo antico, nel quale sono confluiti i volumi della biblioteca del soppresso Convento Cappuccino dei SS. Rocco e Sebastiano di Susa.

CONSISTENZA PATRIMONIALE
La dotazione complessiva della Biblioteca Diocesana, la più grande della Valle di Susa, ammonta attualmente a circa 40.000 unità, ed è in costante aumento grazie ad alcuni progetti di acquisizione in fase di attuazione.
I fondi della biblioteca diocesana sono ad oggi i seguenti:
- fondo librario dell'antica abbazia benedettina di San Giusto in Susa, con testi di teologia e storia a partire dalla fine del XV secolo;
- fondo librario proveniente dall'abbazia di Novalesa, con testi di teologia e diritto canonico a partire dal secolo XIII;
- fondo librario proveniente dal convento dei Cappuccini di Susa, con testi di teologia e storia a partire dai secoli XVII e XVIII
- fondo librario dei Vescovi di Susa, con testi di letteratura, storia e teologia dei secoli XVIII, XIX e XX;
- fondo librario del Seminario Vescovile di Susa, con testi di teologia, letteratura e storia dei secoli XVIII, XIX, XX;
- fondo librario di Mons. Severino Savi, con testi di storia dell'arte e storia;

- fondo librario di don Natalino Bartolomasi, con testi di storia e in particolare storia locale;
- fondo librario di don Guido Ferrero, con testi di letteratura italiana e straniera;
- fondo librario di mons. Vittorio Bernardetto, con testi di teologia, storia e arte;
- fondo librario di Giuseppe Perodo, con testi di storia del periodo fascista e numerosi supporti multimediali inerenti la stessa epoca.
- Fondo librario di Ada Maria Stella Giordano, con testi di arte, storia, letteratura.
- Fondo librario della Chiesa di San Carlo in Susa, con testi di teologia e pedagogia del XIX e XX secolo

PROGETTI
La Biblioteca Diocesana di Susa è attualmente in fase di riordino. Una prima fase di lavori ha consentito l'inventariazione rapida di 11.000 volumi, e a breve partirà una seconda trache del progetto. E' attualmente in corso, in parallelo, la catalogazione in SBN dei volumi della Biblioteca. Un programma di tutela e valorizzazione del patrimonio locale prevede infine il trasferimento a Susa dei fondi librari antichi delle parrocchie non più presidiate della Diocesi.