Abbazia della Novalesa - Piemonte
Ultime Notizie
Come arrivare
Monastica
Storia
Arte
Ospitalitą
Orari
Visite
Restauro-libro
Bibliografia
Oblati
Volontari
Biblioteca
Il negozio
Links
Homepage

La storia - Sommario

Una lettera per l'anima



Ho trovato l'amato del mio cuore, l'ho stretto forte e non lo lascerò

Ecco sei venuta, non circondata da molti, ma con una sola compagna. Sei venuta accesa dal fervore dello Spirito Santo allo stesso modo in cui Maria Maddalena insieme all'altra Maria si recò al sepolcro cercando Gesù.

Dunque ora fissa il tuo piede sul fondamento della perseveranza e infiammati fin nel più profondo dell'anima d'amore per il Signore, al quale ogni giorno consegni tutto ciò che hai attraverso le mani dei poveri, che aiuti.

Non turbarti qualora tu fossi colpita da qualche avversità o offesa; sopporta pazientemente fatica e pena, così che, avendo il Redentore portato pazientemente la croce, pur senza aver fatto niente di male, ora appaia in te il pegno dell'unione con il sommo Sposo, nel concordare della tua vita con la Sua.

Sottomettiti a Gesù Redentore con vera umiltà di cuore, incollati a Lui unita da una fervida carità, così da poter cantare : “Ho trovato l'amato del mio cuore, l'ho stretto forte e non lo lascerò”.

Che tu possa giungere all'intima dolcezza del tuo Sposo, a quella soavissima unità del tuo spirito con il Suo!

 

 

(dalle lettere di san Pier Damiani all’imperatrice Agnese, verso il 1064)

 

 

 

 

 

Archivio lettere pubblicate (San Pier Damiani)

Archivio lettere pubblicate (San Bernardo)

Archivio lettere pubblicate (Dom Columba Marmion)